Elenco tasti di accesso rapido:

25 Marzo 2017 | CSS Accessibile


Servizi demografici

I servizi

1. Certificazioni anagrafiche
2. Autentica di fotografia, copia conforme atto
3. Carta d'identita'
4. Passaporto
5. Dichiarazione sostitutiva di notorieta'
6. Cambio di residenza
7. Denunce di morte
8. Denunce di nascita
9. Pubblicazioni di matrimonio
10. Elettorale
11. Albo giudici popolari

1.Certificazioni anagrafiche

L'Ufficio Anagrafe rilascia i seguenti documenti: -
residenza - stato di famiglia - stato di famiglia per assegni familiari - stato libero - cittadinanza - esistenza in vita - godimento dei dirittti politici e iscrizione alle liste elettorali - matrimonio - morte - nascita.

Le certificazioni vengono rilasciate in carta libera o in bollo (&/privateUpload/8364; 14,62), aseconda dell'uso.
I certificati che contengono informazioni non modificabili nel tempo (nascita, morte, etc.) non hanno scadenza, tutti gli altri hanno validita' sei mesi.

L'autocertificazione

Come previsto dal DPR 445/2000, tutte le certificazioni da presentare alla Pubblica Amministrazione possono essere sostituite con autocertificazioni (su un semplice foglio e firmate dall'interessato) senza oneri di spesa, ne' di autenticazione di firma.
- v. modulo di autocertificazione generica per maggiorenni
- v. modulo di autocertificazione generica per minorenni

TOP


2.Autentica di fotografia, copia conforme atto

L'autenticazione di copie conformi ad atti o documenti viene effettuata presentando l'originale del documento, la copia da autenticare ed un documento di riconoscimento. In nessun caso puo' essere autenticata una copia da un'altra gia' autenticata.

L'autenticazione di fotografia si effettua soltanto per il passaporto, per la licenza di caccia o pesca, porto d'armi o patente di guida.

TOP


3. Carta d'identita'

La carta d'identità è un documento di riconoscimento che può essere rilasciato ai cittadini italiani e e stranieri fin dalla nascita.
Può essere valida per l'espatrio, ma solo nei paesi comunitari e in quelli aderenti a specifiche convenzioni.
Per conoscere i Paesi dove è possibile espatriare con la carta d'identità consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.

Validità
Dal 26 giugno 2008 ha validità di 10 anni e non deve essere rinnovata qualora si cambi indirizzo, professione, stato civile, poichè lo scopo della carta d'identità è unicamente l'identificazione del titolare.
La nuova validità è riconosciuta, indipendentemente dalla data di scadenza riportata sul documento, anche alle carte di identità rilasciate dopo il 26 giugno 2003.
L'ufficio Anagrafe provvedoe, su richiesta, alla convalida del documento apponendo un timbro di proroga della validità.
Si può comunque procedere alla sostituzione della carta d'identità, seppur valida, con una nuova carta d'identità la cui validità decennale decorrerà dalla data del rilascio.


Come si richiede
La carta d'identità può essere richiesta presso l'Ufficio Anagrafe e sono necessarie:
• 3 fototessera recenti ed uguali
• la carta d'identità scaduta o in scadenza o altro documento di riconoscimento.
Se il richiedente il documento d'identità non è in possesso della carta d'identità scaduta o in scadenza e non ha altro documento di riconoscimento è necessario che sia identificato da due testimoni muniti di documento di riconoscimento.


Smarrimento, furto o deterioramento
Per rifare la carta d'identità in caso di smarrimento, furto o deterioramento del documento, occorre presentare la denuncia di smarrimento o di furto effettuata presso i Carabinieri o al Commissariato di Polizia, o esibire l'originale deteriorato.


Non residenti e stranieri
E' possibile rilasciare la carta d'identità anche a persone non residenti nel Comune di Malgrate, previa richiesta di nulla osta al comune di residenza.
Sono necessarie:
• 3 fototessera recenti ed uguali
• la carta d'identità scaduta o in scadenza o altro documento di riconoscimento.
Per i cittadini stranieri la carta d'identità viene rilasciata ad esclusivo titolo di documento di riconoscimento non valido all'espatrio.
Sono necessarie:
• 3 fototessera recenti ed uguali
• la carta d'identità scaduta o in scadenza o passaporto e permesso di soggiorno in corso di validità.

Quanto costa: 5,42 euro.


CARTA D'IDENTITA' PER MINORI

La carta d'identità per i minori è un documento di riconoscimento che può essere richiesto dalla nascita fino ai 18 anni. Sostituisce il certificato di nascita e cittadinanza con fotografia, che dal 27 maggio 2011 non sarà più rilasciato.
I certificati di nascita già in possesso sono comunque validi fino alla loro scadenza.
I minori italiani possono richiedere il documento valido per l'espatrio se entrambi i genitori firmano il relativo assenso.
I minori stranieri possono ottenere la carta d'identità, ma senza la validità per l'espatrio.

Come si richiede
La carta d'identità per minori si può richiedere all'Ufficio Anagrafe ed è rilasciata immediatamente.
Sono necessarie:
• 3 fototessera recenti ed uguali
• la presenza del minore
• la presenza di almeno un genitore (non valida per l'estero) o di entrambi, se si vuole ottenere la validità per l'espatrio.
• eventuale altro documento di riconoscimento.

A partire da 12 anni (compiuti) il minore dovrà anche firmare il documento.

Validità
La cartà d'identità rilasciata ai minori di anni tre ha una validità di 3 anni, mentre quella rilasciata ai minori di età compresa fra i tre ed i diciotto anni ha una validità di 5 anni.

Andare all'estero
Per poter andare all'estero è necessario che la carta d'identità sia valida per l'espatrio (solo nei paesi comunitari e in quelli aderenti a specifiche convenzioni). Per conoscere i Paesi dove è possibile espatriare con la carta d'identità consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.
Per i minorenni, l'assenso all'espatrio deve essere dato da entrambe i genitori, presenti contemporaneamente al momento della richiesta del documento per il minore. Nel caso in cui un genitore non possa essere presente, può compilare il modulo (Assenso genitori per validità espatrio), allegando allo stesso fotocopia del documento d'identità.
alleg. istanza carta identità minori

Per evitare problemi alle frontiere, si raccomanda anche di richiedere un certificato di nascita con l'indicazione della maternità e della paternità, in quanto tale dato non è presente nella carta d'identità. Nel caso il minore debba andare all'estero non accompagnato dai genitori o dagli esercenti la potestà genitoriale, è indispensabile richiedere alla Questura la convalida della dichiarazione di accompagno. Si dovrà anche allegare una dichiarazione di assenso all'accompagno sottoscritta dalla persona indicata dai genitori
alleg. dichiarazione di accompagno
alleg. dichiarazione disponibilità all'accompagno

TOP


4. Passaporto

Per informazioni e modulo di richiesta: Polizia di stato

TOP


5. Dichiarazione sostitutiva di notorieta'

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta' e' rilasciata al cittadino maggiorenne che debba dichiarare un fatto, uno stato o una qualita' personale o a diretta conoscenza dell'interessato, per la successiva produzione a Ente non pubblico.
Infatti il DPR 445/2000 ha abolito l'autentica della firma su sottoscrizioni/dichiarazioni indirizzate alla Pubblica Amministrazione, salvo nel caso in cui l'istanza o la dichiarazione abbiano un contenuto di carattere economico (richiesta di riscossione di ratei maturati ma non riscossi, delega a riscossione delle pensioni, etc.). Le dichiarazione da presentare alla Pubblica Amministrazione vanno accompagnate da fotocopia del documento di identita'.
In caso di falso il dichiarante e' punito secondo le norme del Codice Penale.
La dichiarazione e' redatta su apposito modulo riportante la dichiarazione resa dall'interessato al funzionario incaricato, il quale, previa esibizione di un documento di identita', provvede ad autenticare la sottoscrizione del dichiarante.
L'autentica della firma e' soggetta, a seconda dell'uso, all'imposta di bollo.
- v. modulo dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta' da presentare alla Pubblica Amministrazione o ai Gestori di Servizi Pubblici;
- v. modulo dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta' da presentare ai privati

TOP


6. Cambio di residenza

Dal 9 maggio 2012 entra in vigore l'art. 5 del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35 recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo".
Questo articolo di legge consente una nuova modalità di comunicazione dei cittadini con la pubblica aministrazione per quanto riguarda il cambiamento di residenza (cambio di via all'interno del Comune o iscrizione con provenienza da altro comune italiano).
Rimangono escluse momentaneamente le iscrizioni anagrafiche degli stranieri provenienti dall'estero, che dovranno sempre presentarsi agli sportelli mostrando la documentazione prevista dalla normativa vigente sulla regolarità del loro soggiorno.
In sintesi, dal 9 maggio il cittadino ha la possibilità di presentare la richiesta di variazione anagrafica compilando il modello (vedi allegato) anche senza recarsi agli sportelli anagrafici; immediatamente, entro 48 ore dalla ricezione della documentazione, il Comune dovrà procedere all'iscrizione anagrafica; il Comune stesso farà gli accertamenti di verifica solo nei 45 giorni successivi, che si concluderanno con il silenzio assenso oppure con un provvedimento di rigetto e con la relativa segnalazione alla competente autorità di pubblica sicurezza e al Comune di provenienza.
I moduli di variazione della residenza possono essere inoltrati con le seguenti modalità:
• presentazione direttamente allo sportello anagrafe
• invio tramite posta elettronica certificata (pec) del richiedente
• invio tramite posta elettronica semplice del documento sottoscritto con firma digitale oppure tramite scansione del documento firmato con firma autografa del richiedente
• tramite fax
• tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Questi i riferimenti utili per il Comune di Malgrate:
• indirizzo pec: comune.malgrate@pec.regione.lombardia.it
• indirizzo del Servizio: anagrafe@comune.malgrate.lc.it
• fax: 0341 202360
• sede ufficio Anagrafe: Via Agudio 10 – 23864 MALGRATE.
Le richieste devono sempre essere accompagnate dalla copia dei documenti di identità di tutti i componenti familiari maggiorenni che sono interessati alla variazione anagrafica.


Stessa situazione per coloro che chiedono di trasferire la propria residenza all'estero: essi devono utilizzare l'allegato 2 e poi comunque recarsi presso l'ambasciata/consolato competente per territorio per richiedere l'inoltro del modello Cons01 che servirà per rendere efficace la richiesta di iscrizione.

Documenti da presentare da parte di cittadini stranieri:
» comunitari (.pdf - 158 KB)
» extracomunitari (.pdf - 78 KB)

TOP


7. Denunce di morte

La denuncia viene effettuata normalmente entro le 24 ore successive al decesso per tutti i mori nel territorio comunale.
La denuncia di morte viene fatta da congiunto o imprese specializzate presentando la scheda ISTAT compilata a cura del medico curante. Se il decesso e' avvenuto presso un'abitazione privata occorre la preventiva visita del medico necroscopo. Se la persona deceduta aveva espresso la volonta' di essere cremata, occorre presentare all'ufficio, oltre ai documenti gia' menzionati, la dichiarazione della volonta' della persona deceduta; per coloro che erano iscritti ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini anche la cremazione, occorre che la dichiarazione di volonta' sia convalidata dal Presidente dell'Associazione.
In mancanza di volonta' espressa tramite testamento, il coniuge o, in difetto, il parente piu' prossimo puo' dichiarare con uno scritto la volonta' espressa dal defunto in vita, di essere cremato.


TOP


8. Denunce di nascita

La denuncia di nascita puo' essere fatta da:
- un genitore
- un procuratore munito di procura speciale
- il medico, l'ostetrica o altra persona che ha assistito al parto
nei seguenti modi:
- entro dieci giorni presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune nel quale e' avvenuta la nascita
- entro tre giorni presso il presidio ospedaliero ove e' avvenuta la nascita
- entro dieci giorni presso il Comune di residenza dei genitori o in caso di residenza diversa di regola presso quello della madre;
Occorre presentare i seguenti documenti:
- attestazione di nascita rilasciata dalla Direzione Sanitaria dell'Ospedale ove e' nato il bambino
- documento di identita' valido dei dichiaranti.

Quando la dichiarazione e' resa presso il presidio ospedaliero, e' a cura di quest'ultimo trasmettere l'atto al Comune ove ha sede l'Ospedale o, su specifica richiesta dei genitori, l'atto viene trasmesso al Comune di residenza della madre.
Nel caso in cui i genitori non siano legati tra loro da vincolo matrimoniale ed intendano riconoscere il figlio, devono essere presenti entrambi per sottoscrivere la denuncia di nascita.

TOP


9. Pubblicazioni di matrimonio

Per tutte le informaioni necessarie consultare il seguente sito:
Guida al matrimonio

TOP


10. Elettorale

Domanda iscrizione Albo scrutatori da presentare dal 15/10 fino al 30/11 di ogni anno Domanda iscrizione Albo Presidenti di Seggio da presentare dall'1/1 fino al 30/10 di ogni anno

TOP


11. Albo giudici popolari

Domanda iscrizione Albo giudici popolari

TOP