Elenco tasti di accesso rapido:

23 Giugno 2017 | CSS Accessibile


Economia e lavoro

Guida al commercio

Le norme legislative che disciplinano l'attivita' commerciale

Definizione di commerciante

E' commerciante quel soggetto (persona fisica o societa') che esercita un'attivita' economica consistente nell'acquisto di merci allo scopo di rivenderle.

Pertanto il commerciante e' una figura di operatore economico nettamente distinta dall'industriale e dall'artigiano, i quali acquistano merci non per rivenderle ma per trasformarle in nuovi prodotti. Naturalmente se l'industriale e l'artigiano vendono anche articoli da loro non prodotti, sono soggetti alla disciplina del commercio.

CLASSIFICAZIONE DI ATTIVITA' COMMERCIALE

L'attivita' commerciale puo' essere classificata in 3 tipi:


•  COMMERCIO ALL'INGROSSO

Esercita il commercio all'ingrosso chi acquista merci e le rivende:
    •  ad altri commercianti (grossisti, dettaglianti, esercenti pubblici)
    •  a utilizzatori professionali (industrie, aziende artigiane ecc)

Pertanto il grossista non puo' vendere al consumatore finale, anche se questi e' disposto ad acquistare grandi quantitativi. Rientra nell'ambito del commercio all'ingrosso anche il commercio di importazione ed esportazione.


•  COMMERCIO AL DETTAGLIO

E' il commercio esercitato da chi acquista merci e le rivende direttamente al consumatore finale, ovvero al pubblico in generale.
Dunque il commercio all'ingrosso e il commercio al dettaglio si differenziano per il tipo di cliente a cui si rivolgono e non per la quantita' di merci scambiate.
Il commercio al dettaglio puo' essere esercitato sotto diverse forme; le piuù diffuse sono quella in sede fissa (negozi) e quella ambulante (o su aree pubbliche)


•  SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

E' l'attivita' svolta da chi somministra al pubblico alimenti e bevande che sono consumati sul posto (bar, ristoranti, pizzerie ecc)

Scarica la guida al commercio completa